PERQUISIZIONI INFORMATICHE

Perquisizioni Informatiche e il sequestro di beni informatici rappresentano delle attività che la pg esegue ormai giornalmente, oltre a quest’attività puramente informatica ,la Polizia giudiziaria si occupa di:

  • prendere notizia dei reati (la Polizia giudiziaria ha il dovere di informarsi sui perquisizioni informatichereati già commessi o in atto. Deve, dunque, adoperarsi nella ricerca di informazioni, non solo attingendole da fonte esterna ma anche di propria iniziativa ed in via del tutto autonoma ed indipendentemente dalla volontà delle eventuali parti lese o soggetti in qualche modo interessati in via diretta o mediata. Fino a quando il Pubblico Ministero non assume la direzione delle indagini, la Polizia giudiziaria deve continuare la propria attività col solo obbligo di mantenere informato il magistrato)
  • impedire che i reati vengano portati a conseguenze ulteriori (la Polizia giudiziaria deve evitare la consumazione dell’evento lesivo; se il reato è in via di consumazione deve interromperne la consumazione; se esso è già stato consumato deve tentare di ripristinare lo status quo ante a favore della parte lesa)

    perquisizioni informatiche

    Perquisizioni Informatiche RACIS

  • ricercare gli autori dei reati (di propria iniziativa o su ordine del Pubblico Ministero)
  • assicurare le fonti di prova (la Polizia giudiziaria deve individuare ed assicurare le fonti di prova mediante la raccolta di sommarie informazioni, perquisizioni informatiche , accertamenti urgenti sui luoghi, sulle cose e sulle persone, sequestri, rilievi fotografici, …).
PERQUISIZIONI INFORMATICHE CARABINIERI

PERQUISIZIONI INFORMATICHE CARABINIERI

Attività di polizia giudiziaria

PERQUISIZIONI INFORMATICHE GUARDIA DI FINANZA

PERQUISIZIONI INFORMATICHE GUARDIA DI FINANZA

  • perquisizioni informatiche personali e dei locali
  • sequestro informatico preventivo di cose pertinenti al reato
  • assunzione di sommarie informazioni dell’indagato o dell’imputato in procedimento connesso.

 

Fra gli atti eseguibili dai soli Ufficiali di P.G. su delega della A.G, si trovano:

PERQUISIZIONI INFORMATICHE POLIZIA POSTALE

PERQUISIZIONI INFORMATICHE POLIZIA POSTALE

  • sequestro di documenti, titoli, valori e corrispondenza
  • intercettazioni
  • ispezioni informatiche di luoghi, cose o persone.

Fra gli atti eseguibili anche da parte dei semplici agenti di Polizia Giudiziaria, si trovano:

  • identificazione dell’indagato
  • arresto in flagranza di reato
  • ricezione passiva di dichiarazioni spontanee dell’indagato
  • informativa di reato al P.M.

    SEQUESTRO BENI INFORMATICI

    SEQUESTRO BENI INFORMATICI

 

 

 

 

L’articolo 348 del C.P.P. prevede al quarto comma la figura del cosiddetto “ausiliario di P.G.”, che viene cooptato dalla polizia giudiziaria: questa, per atti od operazioni che richiedono specifiche competenze tecniche, può avvalersi di persone idonee le quali non possono rifiutare la propria opera.

SEQUESTRO MATERIALE INFORMATICO

SEQUESTRO MATERIALE INFORMATICO

In qualità di ausiliari di P.G. possiamo fornire supporto a  perquisizioni informatiche , sequestri di beni informatici, supporto investigativo nelle materie e tecnologie informatiche, telematiche , elettroniche e delle telecomunicazioni.